Progettare per la co-produzione dei servizi sanitari: esplorare modelli di servizio, processi di cambiamento e strumenti di valutazione.

committente Fondo FARB Politecnico di Milano
periodo di svolgimento 2016-2017
classificazione Nazionale

abstract

Il progetto proposto esplora il ruolo e gli approcci progettuali necessari per implementare il principio della co-produzione all’interno dei servizi pubblici, utilizzando come caso sperimentale l’applicazione del principio di Recovery nell’ambito della sanità mentale. Applicare il principio della co-produzione in un servizio pubblico, comporta un cambiamento del bilanciamento dei poteri, delle responsabilità e delle risorse dai professionisti ai cittadini e richiede pratiche di valutazione complesse. Il progetto svilupperà, tramite un percorso di ricerca azione (designer-in-residence) presso la Unità Operativa di Psichiatria n°23 degli Ospedali Civili di Brescia, un approccio di co-progettazione integrato e multidisciplinare dei servizi riabilitativi per aumentarne il livello di co-produzione, integrando pratiche di design del servizio, con processi di supporto al cambiamento organizzativo e di valutazione dei risultati.

Parole chiave

co-design, healthcare, reflective practice, service design

partners

Dipartimento di Ingegneria Gestionale (Politecnico di Milano)
Unità Operativa di Psichiatria n°23 degli Spedali Civili di Brescia

DIPARTIMENTO DI DESIGN

Via Durando 38/A - 20158 Milano
Portineria02 2399 5837

COMITATO DI REDAZIONE

Giuseppe Amoruso, Marita Canina, Annalinda De Rosa, Maria Teresa Feraboli, Marisa Galbiati, Giulia Gerosa, Ilaria Mariani, Francesca Piredda, Lucia Rampino, Anne Schoonbrodt, Carlo Emilio Standoli, Lia Tagliavini

Questo sito utilizza i cookies per le statistiche e per agevolare la navigazione nelle pagine del sito e delle applicazioni web. Maggiori informazioni sono disponibili alla pagina dell'informativa